Pon – Reti Locali

Avviso pubblico per la realizzazione di reti locali, cablate e wireless, nelle scuole

L’obiettivo è quello di dotare gli edifici scolastici di un’infrastruttura di rete capace di coprire gli spazi didattici e amministrativi delle scuole, nonché di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico, delle studentesse e degli studenti, assicurando, altresì, il cablaggio degli spazi, la sicurezza informatica dei dati, la gestione e autenticazione degli accessi. La misura prevede la realizzazione di reti che possono riguardare singoli edifici scolastici o aggregati di edifici con il ricorso a tecnologie sia wired (cablaggio) sia wireless (WiFi), LAN e WLAN.

L’area del sistema informativo predisposta alla presentazione delle proposte (GPU) e quella del sistema Informativo Fondi (SIF) predisposta per la trasmissione delle candidature firmate digitalmente resteranno entrambe aperte dalle ore 12.00 del giorno 27 luglio 2021 alle ore 12.00 del giorno 14 settembre 2021.

ATTENZIONE: La selezione delle candidature avverrà secondo la modalità “a sportello”

Spese ammissibili per voci di costo:

  • Progettazione
  • Spese organizzative e gestionali
  • Forniture e servizi
  • Pubblicità
  • Certificato di collaudo, verifica di conformità o di regolare esecuzione

 

 

PER INFORMAZIONI CONTATTACI ADESSO

 

     

    Privacy

    Acconsento al trattamento dei dati forniti per esclusivo utilizzo degli stessi a favore di "Logos Tre s.r.l 20013 Via Guido Rossa n.29 Magenta (MI) (+39) 0297298476", autorizzo inoltre Logos Tre s.r.l a mandarmi comunicazioni commerciali inerenti al motivo della mia richiesta. I miei dati non saranno cedibili per nessun motivo a terzi, ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03.|Leggi tutto|

     

    Pon – Decreto sostegni

    Distribuiti i primi 150 milioni, ecco la nota esplicativa.

    Le risorse stanziate dal decreto ‘sostegni’ per la gestione dell’emergenza sanitaria sono già a disposizione delle scuole. Lo fa sapere il Ministero dell’Istruzione, che oggi ha inviato alle Istituzioni scolastiche la nota operativa per il loro utilizzo. Si tratta dei primi 150 milioni stanziati dal decreto. Gli altri 150, quelli che riguardano l’ampliamento dell’offerta formativa, saranno distribuiti successivamente, dopo il necessario decreto di riparto, e saranno oggetto di una nota operativa.

    Con la comunicazione inviata oggi alle scuole, il Ministero ricorda che le risorse potranno essere utilizzate per “tutte le misure di intervento necessarie a garantire la sicurezza negli ambienti scolastici, tramite la dotazione di materiale e strumenti di sicurezza, il potenziamento delle attività di inclusione degli alunni con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali”. I fondi potranno essere impiegati anche “per la prosecuzione del servizio di assistenza psicologica e/o pedagogica rivolto a studenti e personale scolastico” per il trattamento dei disagi e delle conseguenze derivanti dall’emergenza epidemiologica, nonché per servizi medico-sanitari volti a supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione dell’emergenza stessa.

    Con le risorse ricevute le scuole potranno acquistare:

    • Dispositivi di protezione e materiali per l’igiene individuale e degli ambienti, nonché ogni altro materiale, anche di consumo, il cui impiego sia riconducibile all’emergenza epidemiologica da COVID-19 sulla base delle effettive necessità della singola Istituzione scolastica (ad esempio: dispositivi di areazione e ventilazione, prodotti di igiene degli ambienti, termoscanner, etc…)
    • Specifici servizi professionali per il supporto e l’assistenza psicologica e/o pedagogica, da rivolgere in particolar modo a studentesse e studenti, oltre che al personale scolastico
    • Servizi medico-sanitari (compreso il servizio di sorveglianza sanitaria) volti a supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione dell’emergenza epidemiologica, nelle attività inerenti alla somministrazione facoltativa di test diagnostici alla popolazione scolastica di riferimento e all’espletamento delle attività di tracciamento dei contatti nell’ambito della indagine epidemiologica, anche allo scopo di svolgere una funzione efficace e tempestiva di collaborazione e raccordo con i competenti Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie locali
    • Dispositivi e materiali destinati al potenziamento delle attività di inclusione degli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali.

     

     

    PER INFORMAZIONI CONTATTACI ADESSO

     

       

      Privacy

      Acconsento al trattamento dei dati forniti per esclusivo utilizzo degli stessi a favore di "Logos Tre s.r.l 20013 Via Guido Rossa n.29 Magenta (MI) (+39) 0297298476", autorizzo inoltre Logos Tre s.r.l a mandarmi comunicazioni commerciali inerenti al motivo della mia richiesta. I miei dati non saranno cedibili per nessun motivo a terzi, ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03.|Leggi tutto|

       

      Pon – Digital Board

      Digital Board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione

      L’obiettivo è quello di consentire la dotazione di monitor digitali interattivi touch screen, che costituiscono oggi strumenti indispensabili per migliorare la qualità della didattica in classe e per utilizzare metodologie didattiche innovative e inclusive, nelle classi del primo e del secondo ciclo e nei CPIA, con priorità per le classi che siano attualmente ancora sprovviste di lavagne digitali, e di adeguare le attrezzature e gli strumenti in dotazione alle segreterie scolastiche per accelerare il processo di dematerializzazione e digitalizzazione amministrativa delle scuole.

      L’area del sistema Informativo predisposta alla presentazione delle proposte (GPU) e quella del sistema Informativo Fondi (SIF) predisposta per la trasmissione delle candidature firmate digitalmente resteranno entrambe aperte dalle ore 12.00 del giorno 8 settembre 2021 alle ore 12.00 del giorno 1° ottobre 2021.

      Beneficiari dell’Avviso

      Sono ammessi a partecipare al presente Avviso le istituzioni scolastiche statali e i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA), appartenenti alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.
      Ciascuna istituzione scolastica statale può presentare una sola candidatura.

      Tipologie di intervento

      L’intervento si articola in due moduli, il primo finalizzato all’acquisto di monitor digitali interattivi per la didattica ad uso delle classi, il secondo destinato all’acquisto di beni e attrezzature informatiche per la digitalizzazione amministrativa delle segreterie scolastiche. Nelle forniture vanno, in ogni caso, ricompresi gli eventuali costi di trasporto, installazione, assistenza al collaudo, dismissione delle attrezzature esistenti, breve addestramento del personale scolastico all’utilizzo delle attrezzature acquistate.

      All’atto della candidatura, ciascuna istituzione scolastica compila, tramite l’apposita piattaforma, i dati di adesione richiesti per i due moduli, provvedendo contestualmente alla generazione del Codice unico di progetto (CUP), secondo la procedura indicata nello specifico manuale operativo dell’avviso.
      Gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi con tempestività e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2022.

      Termini e modalità di presentazione della candidatura

      La presentazione della proposta progettuale avviene accedendo nell’apposita area disponibile alla voce “Accesso ai servizi”, presente sulla parte superiore della homepage del sito dedicato al PON “Per la Scuola”, reperibile all’indirizzo http://www.istruzione.it/pon/, e selezionando la sottovoce “Gestione degli Interventi” (GPU) per accedere al sistema e compilare i dati richiesti per la candidatura.

      Requisiti di ammissibilità

      Sono ammesse alla selezione le candidature che:

      • provengano dalle istituzioni scolastiche di cui all’articolo 2 del presente Avviso;
      • siano presentate attraverso le piattaforme GPU e SIF, nel rispetto dei termini previsti dal presente avviso per cui fa fede l’inoltro on line;
      • presentino il formulario on line compilato in ciascuna sezione. Le candidature accettate sono solo quelle pervenute attraverso la piattaforma GPU e successivamente firmate digitalmente su SIF;
      • non saranno accettate candidature trasmesse in altra modalità;
      • abbiano acquisito il Codice unico di progetto (CUP), che dovrà essere riportato su tutti i documenti relativi alla procedura di attuazione;
      • non superino l’importo massimo stabilito per il progetto, secondo quanto previsto dall’articolo 4, comma 2, del presente avviso;
      • siano in possesso dell’approvazione del conto consuntivo da parte degli organi competenti relativo all’ultimo anno di esercizio utile disponibile, tenuto conto dell’attuale situazione di emergenza, a garanzia della capacità gestionale dei soggetti beneficiari richiesta dai regolamenti dei Fondi strutturali europei.

       

       

      PER INFORMAZIONI CONTATTACI ADESSO

       

         

        Privacy

        Acconsento al trattamento dei dati forniti per esclusivo utilizzo degli stessi a favore di "Logos Tre s.r.l 20013 Via Guido Rossa n.29 Magenta (MI) (+39) 0297298476", autorizzo inoltre Logos Tre s.r.l a mandarmi comunicazioni commerciali inerenti al motivo della mia richiesta. I miei dati non saranno cedibili per nessun motivo a terzi, ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03.|Leggi tutto|